La Gazzetta dello Sport

L. 1.400                                    SITO INTERNET http://digilander.iol.it/Lorre                     Lunedý 31 luglio 2000

Direttore responsabile: Candid Cannav˛, Giornalista unico: Lorenzo Samori, Capitano: Alessio De Marco

"... i Bagnini sono forti in acqua ..."

Torneo del Kokkoballo 2000

 L' IDEA 

Un pomeriggio di aprile, dopo che il Capitano aveva dato lezioni di calcetto nella palestra dell' ITI di Forlý, venimmo pervasi dalla grande idea: partecipare al prestigioso (?) Torneo del Kokkoballo. Per la seconda volta avvertivamo questa leggiadra tentazione, ma nel '99 fu proprio Alessio a convincere Lorre e Missi che non era il caso: ci avrebbero distrutti. La squadra Ŕ ferma da tempo (solo 2 partite nel '99), bisogna darsi una mossa. Istigati a dovere anche dal sito Internet, i giocatori vengono racimolati qua e lÓ dall'instancabile manager Lorre: Panini Ŕ amico di vecchia data e garanzia di rendimento, il Pudro Ŕ uno di poche parole ma non molla mai, il portiere Manuel Ŕ un giocatore di basket ma ci sa fare, poi Rosaldi e il suo amico Andrea coprono giusto in tempo due ruoli delicatissimi. Dulcis in fundo, c'Ŕ Juan Carlos, misterioso pizzaiolo argentino: dicono abbia giocato con Batistuta (!!!) in un passato lontano...

 GLI ANEDDOTI 

Arriva il giorno del debutto: Roberto, patron del Kokkoballo, guarda con simpatia all'AFATEAM, che da tempo scalpita per giocare ed Ŕ la squadra pi¨ giovane del torneo. Il regolamento prevede un girone all'italiana di 6 squadre con 5 partite a testa, poi semifinali e finale. Lorre esordisce nel nuovo ruolo di allenatore-giocatore, mentre il veterano Missi parte dalla panchina. Rosaldi fa lo spavaldo: "Il torneo ? Che lo vinciamo Ŕ scontato...". Pudro non proferisce verbo: Pudro, dý qualcosa... "No, non dico niente"... Dai, una cosa qualsiasi... "No, non ho niente da dire". Manuel conosce a malapena le regole del calcetto e se le fa spiegare dall'arbitro Gavella poco prima del fischio d'inizio, che ci vedrÓ opposti al Kokkoteam, la squadra di Roberto, finalista al torneo di giugno e campione nel '99. Il modulo che adotteremo Ŕ l' 1-2-1, col Capitano chiamato a brillare come baluardo difensivo e una punta fissa (Rosaldi). Discorso negli spogliatoi di Lorre: "L'importante Ŕ vincere". Pudro: "No, l'importante Ŕ stare larghi. La mia maglia Ŕ troppo stretta". Roby, figlio di Elio, annuncia che anche il misterioso argentino potrebbe essere dei nostri a breve: "Juan non resiste al richiamo del campo..."

L'AFATEAM DEBUTTA CON GAVELLA ARBITRO     " UN DUE TRE ... BEL QUEL !!! "

AFATEAM-Kokkoteam 5-2 (0-0). Sorpresissima: con una tripletta di Rosaldi ispirata anche da un lancio fantastico del Capitano (magnifico gol di testa dell'attaccante), i biancobl¨ spazzano via fra l'incredulitÓ generale il favoritissimo Kokkoteam. Gloria anche per Missi, che entra a 5 minuti dalla fine, segna su assist di Rosaldi e si fa ammonire. A fine partita, oltre al grido di guerra: "Un due tre, bel quel !!!", i giocatori biancobl¨ si burlano di Roberto e gli dedicano il coro: "Roberto... la la la la la la, ecc...ecc... la vecchia bocchinara nella curva degli ultrÓ..."

I TUMIDISSIMI AVVERSARI DELLA PLAYA     CON JUAN E PANINI, AFATEAM AL COMPLETO

AFATEAM-La Playa 4-3 (3-1). Seconda vittoria biancobl¨ contro una squadra davvero forte: la migliore AFATEAM possibile va in vantaggio con Andrea come nella partita precedente, poi Lorre fa entrare (finalmente !!!) Juan Carlos al posto di Rosaldi e il funambolo argentino dÓ subito spettacolo: prima una serpentina incredibile che lascia di sasso tre uomini, poi un gol con beffardo e calibratissimo pallonetto e infine un leggendario quanto scontato tunnel. Segna anche il Pudro e il 4-1 Ŕ opera del Capitano con un fortunoso rinvio dalla propria metÓ campo che si infila in rete mandando in delirio il pubblico. Poi Juan accusa il calo fisico ed Ŕ decisivo Manuel, che in porta non sbaglia nulla ed Ŕ pure fortunato.

UN BAGNINO SORRIDE PRIMA DI UMILIARCI     IL LEPO SOSTITUISCE MANUEL E BECCA 9 GOL

AFATEAM-Bagnini 0-9 (0-4). Che figuraccia ! Il Lepo sostituisce l'infortunato Manuel in porta e sentenzia: "i Bagnini sono forti in acqua..." prima di subire una marea di reti (alcune parabilissime). Tutta la squadra Ŕ in totale balia degli atletici avversari (canotte gialle del "salvataggio") e giÓ dopo 10 minuti Ŕ sotto 4-0. A nulla serve l'ingresso di Juan Carlos, che calcia sul palo un rigore. Da segnalare il portiere-ninja dei Bagnini (molto istigatorio: il suo naso ha assaggiato la prorompente tumiditÓ del Pudro), l'incredulo Elio a bordo campo, l'arbitro sanguinario e le grasse risate a fine partita: questi erano veramente troppo forti, ma non ci siamo ancora arresi, nonostante la batosta umiliante.

ROSALDI, IL CAPITANO E IL BLAUGRANA (?) DE BOER     FEDERICO SOSTITUISCE IL LEPO E NE BECCA 7

AFATEAM-Barcellona 5-7 (2-4). Partita romanzesca: contro una squadra abile a chiudere gli spazi e a ripartire, l'AFATEAM dopo 2 minuti Ŕ giÓ sotto di 2 gol ma non molla. Nonostante un'incredibile sfortuna (tre pali, eccezionali parate del loro portiere, due papere del nostro, un autogol), nel recupero del 2░tempo Rosaldi (tripletta) scaraventa in rete il pallone del meritatissimo 5-5, ma qui si chiude il romanzo e si torna alla cruda realtÓ. Su ingenuitÓ derivata dall'inesperienza (cambio rimessa), il Barcellona si porta in vantaggio negli ultimi secondi di recupero. I biancobl¨ dicono addio al primo posto in classifica ma escono a testa altissima, dopo aver dato tutto. Dopo la terribile beffa, ci restano gli applausi.

IL CAPITANO E ROSCO     SARA' PER UN' ALTRA VOLTA ...

AFATEAM-Sala Giochi 0-7 (0-2). I biancobl¨ si presentano in campo col nuovo modulo, il 2-2 (con Missi in difesa a fianco del Capitano), ma non riescono ad assimilarlo in tempo e i favoritissimi neri di Milano Marittima sono giÓ sul 2 a 0. L'AFATEAM parte forte nella ripresa e dÓ l'impressione di mettere alle corde gli avversari ma due gol fortunosi dei neri (palo, doppio palo, schiena di Manuel e palla in rete) chiudono ogni discorso. A poco serve l'ingresso del talentuoso Falcini. Nel finale si manda in campo anche l'allenatore-giocatore Lorre, all'esordio nel Torneo. Da elogiare il portiere Manuel che, nonostante i 7 gol al passivo, fa ampiamente il suo dovere e para anche un rigore.

ROSCO BATTE CAPITANO 14 A O     7 SCHIAFFI IN SEMIFINALE MA BILANCIO POSITIVO

AFATEAM-Sala Giochi 0-7 (0-2). In semifinale, giÓ appagata dall'obiettivo raggiunto, l'AFATEAM arriva senza Panini, Manuel, Rosaldi, Andrea e Falcini. In un clima di smobilitazione generale, con Bob all'esordio (tumidissimo palo sullo 0-2 che poteva riaprire la partita) e Juan Carlos che gioca di fioretto, si distingue il Lepo. Pi¨ volte sbeffeggiato alla vigilia ("Non para neanche una mucca in un ascensore"), salva il salvabile, riscattandosi dalla grezza contro i Bagnini. L'attacco non punge e pur marcando a uomo la difesa subisce troppo. Ma la squadra ha ampi margini di miglioramento e si intravede chiaramente: il Capitano, per fare un esempio, a soli 18 anni riesce ad annullare il geniale Rosco (miglior giocatore del Torneo) che milita in C2 !!! Il 7-0 finale Ŕ pesante, ma in quelle condizioni non era lecito sperare di pi¨. L'AFATEAM, a detta di Roberto, "ha disputato un grande Torneo".

 I NUMERI DEL TORNEO 

Squadre

Punti

Partite

Vittorie

Pareggi

Sconfitte

Sala Giochi

13

5

4 1 -

Bagnini

10 5 3 1 1

Barcellona

10

5

3

1

1

AFATEAM

6

5

2

-

3

Kokkoteam

2 5 - 2 3

La Playa

1

5 - 1 4

SEMIFINALI

Bagnini - Barcellona

3 - 0

Sala Giochi - AFATEAM

7 - 0

FINALISSIMA

Sala Giochi - Bagnini sospesa sull' 8-4 per il ritiro dei Bagnini: Torneo alla Sala Giochi.

 

LA ROSA DELL'AFATEAM:

MANUEL

Manuel BELLETTI, p (16)   3   12

MISSI

Enrico MISSIROLI, c (19)   4   1

ANDREA

Andrea GAUDENZI, c (18)   5   3

PUDRO

Alberto Albonetti PUDRO, c (20)   6   2

PANINI

Enrico PANINI, c (17)   1   -

IL CAPITANO

Alessio DE MARCO (cap), d (18)   6   1

IL LEPO

Federico LEPORATTI, p (18)   2   16

LORRE

Lorenzo SAMORI (all), a (20)   1   -

ROSALDI

Luca ROSALDI, a (18)   5   6

JUAN

JUAN CARLOS De Bonis, a (34)   3   1

BOB

Andrea Soglia BOB, c (21)   1   -

FALCINI

Fabio FALCINI, c (18)   1   -

FEDERICO

Federico PICONE, p (18)   1   7